La politica degli amici cani!

Durante la campagna elettorale...

...ANCHE I CANI SERVONO A PORTARE VOTI!

Peccato che la politica (fatta dai politici comunali) ci pensi, ai nostri amici a quattro zampe, solo quando si avvicinano le elezioni amministrative!

Promettono spazi protetti, per scorrazzare in piena libertà nel verde dei parchi da una vita (basta cercare su Internet "Perugia,spazi per cani nei parchi" e trovi delle false promesse in tal senso fatte da anni...anni...anni fa e mai realizzate. (Una per tutte - clicca qui)!

Si sono degnati solo di realizzare qualcosina (!) solo in certi parchi di "alto potere politico" (vedi Chico Mendez) dopo che i residenti si sono molto (inc...) arrabbiati per i brutti casi di cronaca avvenuti.

Ora, che è vicino maggio 2019 e giunge il momento di iniziare la campagna elettorale per chiedere voti onde potersi ancora sedere sugli scranni del Consiglio comunale e, per qualcuno, seguitare addirittura a fare l'Assessore competente o il Sindaco, ripescano la carta vincente di convertire gli ex campi del gioco delle bocce, in spazi liberi e sicuri.

Ma, come al solito, si dimenticano di annoverare, tra questi possibili interventi, parchi che non hanno la valenza politica di moltiplicare i loro voti(!).

Ma poi! Come si fa ad iniziare a costruire un palazzo dal tetto!

Si perché, per quasi tutti i parchi esistenti a Perugia, la manutenzione, gli arredi, i parchi giochi e quant'altro dovrebbe, in prima istanza, interessare chi fa politica in Comune, viene lasciato costantemente in un degrado ed incuria impossibile perfino a pensarlo.

Per fortuna che noi cittadini siamo capaci di vedere le cose sbagliate e solo a brontolare ma che, al momento di agire veramente, passa tutto in "cavalleria" altrimenti guai ai politicanti!

E, dulcis in fundo, le opposizioni come al solito, si alzano, battono il pugno sul tavolo ma, regolarmente si rimettono seduti senza "colpo ferire"!

Perugia 18 settembre 2018


Queste foto sono scattate al parco vallone Sant'Anna.
Da moltissimo tempo i campi da bocce sono stati abbandonati
ma da altrettanto moltissimo tempo mai nessun politico se n'è accorto e ha cercato di convertirli in "free spaces for dogs" o qualcos'altro.
E allora? Perché se ne rammentano solo ora?