La verità: questa sconosciuta!

Dovremmo affrontare i problemi...

...con i dovuti mezzi e la vera volontà di risolverli.

        clicca sulla foto per l'articolo

PROPRIO OGGI,...
...17 Agosto 2016, quando il nostro vice sindaco Urbano Barelli, si appresta, in mattinata, a portare in giro (!) la stampa per i nostri parchi e a fare una conferenza , coadiuvato da Gesenu e quanti altri interessati al problema, per illustrare come, in questi due anni in cui il medesimo è titolare della delega al verde pubblico, hanno pianificato e realizzato le migliorie in una situazione disastrata lasciata da molti anni in balia di se stessa.
Come farà, il nostro Assessore a non mostrare alla stampa quello che non va e non si riesce a mettere al posto? Perché, con le "torchiate" che la Giunta ha dato, in questi due anni, ai capitolati di spesa per la manutenzione e le eventuali migliorie necessarie, non si sa proprio!
Nell'articolo a margine si parla del percorso verde di Pian di Massiamo, forse lo spazio verde più utilizzato e gettonato dai perugini ma, moltissimi altri parchi si trovano nelle stesse condizioni precarie, tanto come decoro che come degrado che non lascia proprio scampo se non si adottano immediati provvedimenti per risanare questi essenziali spazi sociali della città.
Si poteva fare di più? Certo! Si poteva fare meglio? Certo!
"Perugia: Social City" ci tiene a puntualizzare che questo non è un attacco a qualche partito della maggioranza o della opposizione che gestiscono il nostro Comune: noi ci teniamo sempre a ribadire che siamo "politicizzati" ma non "partiticizzati"!
Il nostro è un atteggiamento di cittadini che rimprovera chi nasconde la verità o la strumentalizza per i propri fini partitici o politici e questo può essere chiunque, di qualsiasi tendenza politica: noi non siamo legati a nessuno e non facciamo nessuna differenza su chi gestisce male le proprie deleghe comunali!
Giampiero Tamburi
(Perugia: Social City)

(foto del Corriere dell'Umbria del 17/08/16)