...E I CITTADINI LI SENTIAMO?

QUANDO LA VOLONTÀ...

...dei cittadini non conta!

QUANDO LA VOLONTÀ MANIFESTA...

...di più di mille cittadini, con la propria firma su una petizione da presentare ai nostri politici comunali, viene sovrastata dalle direttive di un partito; dalla volontà di un Sindaco; dall'attuare una direttiva politica che, di fatto, non è condivisa dagli stessi cittadini ma messa ugualmente in atto da una Giunta e dall'Assessore che ne esprime la delega, vuol dire che la Democrazia e la partecipazione concreta della società alla gestione, politica, morale e culturale dei problemi della città è andata a farsi "fottere".

Proprio così! Perché quando un'Associazione si è fatta promotrice, attraverso la ricerca delle firme per una petizione da presentare al Sindaco nell'attuare un posto fisso di Polizia a Fontivegge, ravvisando in questo provvedimento un modo incisivo per tenere sotto controllo la situazione molto precaria di una criminalità oltremodo attiva nella zona della stazione ferroviaria, molte altre Associazioni, compresa Perugia: Social City, si sono attivate per raggiungere tale traguardo ed avendolo raggiunto, con un naturale orgoglio per il lavoro svolto a favore della comunità, si sono posti in attesa di un riscontro dell'Amministrazione interessata che, in effetti non è mai giunto pubblicamente. Lasciato cadere nel vuoto, noi cittadini non sappiamo se ci dobbiamo aspettare un assenso o un rifiuto per questa soluzione, motivato da elementi che ci convincano del non poter mettere in atto tale volontà dei perugini.

Forse e dico forse, per qualcuno saranno meglio i numerosi blitz che effettua quasi quotidianamente la polizia per ostacolare la numerosa delinquenza che affligge quel quartiere ma sinceramente, a chi scrive questo righe, sembrerebbe meno dispendioso; sia in termini umani che in termini di organizzazione e di spesa pubblica, se si rendesse operativo, come scudo preventivo, il posto fisso in quel luogo.

Poi, dopo i vari tentativi dell'amministrazione comunale andati a vuoto (sgravi fiscali a chi avrebbe aperto attività commerciali; numerose telecamere piazzate in loco; ecc) in alternativa a ciò, venne fuori la proposta di un rappresentante di un partito che ora ha il suo consigliere in Comune,l'assurdo di chiamare l'Esercito per presidiare la zona, alla stregua di un operazione antiterrorismo che non esiste minimamente.

Dopo di ciò il nulla! Ma è stata presentata o no questa petizione?

Giampiero Tamburi

(segretario Regionale Realtà Popolare)

(Coordinatore Perugia: Social City)